Xu Ke | Cristina Gori 路口-Crossroad – 19 maggio ore 18.30

Dopo il successo dell’esposizione veneziana, sale sarà la galleria Nelumbo Asian Fine Arts ad ospitare la mostra ??Crossroad che vede esposte insieme le opere ad inchiostro acquerellato su carta del pittore cinese Xu Ke e l’installazione ambientale di Cristina Gori, mind Flow.  In questa suggestiva galleria nel cuore di Bologna, da anni impegnata nella promozione di arte orientale, si incontreranno nuovamente dal 19 maggio al 16 giugno i lavori dei due autori, l’inaugurazione sarà venerdì 19 maggio alle ore 18.30.

Apparentemente agli opposti per genere, provenienza, linguaggi, tecniche e tradizioni; ciò che li accumuna è il punto di partenza della loro ricerca artistica, che nasce da una profonda meditazione sull’ambiente naturale, insieme alla particolare importanza che ricoprono la manualità, la tecnica e il tempo nella realizzazione delle loro opere. Lo studio attento e minuzioso delle reazioni dell’inchiostro sulla carta di riso nelle opere di Xu Ke, è analogo alla cura e alla pazienza necessarie per realizzare i 134 elementi di stoffa di Flow, tagliati e cuciti a mano da Cristina Gori.

Il titolo ?? – Crossroad indica il crocevia tra due culture ed è, insieme, una metafora sulla comunicazione; giocando sul significato della parola cinese ?? (lu kou), dove il secondo carattere – kou - significa anche “bocca”, si allude ad un incontro da cui nasce, spontaneamente, un dialogo; l’asse su cui avviene è quella via, non solo simbolica, che unisce da secoli Il nostro Paese alla Cina. Un’intesa che la città di Bologna conosce bene, dato che è stata la prima città italiana ad ottenere il prestigioso riconoscimento governativo “Welcome Chinese”.

La mostra, promossa dall’Associazione Culturale ?? YUANFEN, è realizzata in collaborazione con la galleria FQ Projects di Shanghai, con il patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai, della Camera di Commercio Italiana in Cina e dell’Istituto Confucio dell’Università di Bologna.

Quella di Bologna è la seconda tappa di un progetto espositivo nato in viaggio, “on the road”, sulla rotta Venezia-Shanghai e che proseguirà nel 2017 in varie città di Italia. Prossima fermata: Firenze.

Share
"); }); }; jQuery(window).load(function(){ var $single_gallery_thumb = jQuery('.gallery-thumb'); et_cycle_integration(); if ($single_gallery_thumb.length) { var single_gallery_thumb = $single_gallery_thumb.width(), offset = single_gallery_thumb-434; if ( offset